Erasmo Iacovone

Erasmo Iacovone nasce a Capracotta (in provincia allora di Campobasso, oggi di  Isernia) il 22 aprile 1952. Arriva a Taranto con la riapertura del “mercato” autunnale. Il presidente Fico lo preleva dal Mantova (serie C) per 400 milioni (prima paga la comproprietà, quindi a fine anno lo riscatta).

Debutta in rossoblù il 31 ottobre 1976 in Novara-Taranto 1-1 segnando al 66’ il gol del pareggio ionico. Iacovone realizza 28 gare e 8 reti nella prima stagione tarantina, quindi inizia benissimo anche il torneo 1977-78 segnando 9 reti nelle prime 21 giornate di campionato.

Il bomber rossoblù  è nel mirino di diverse società (è seguito anche dalla Fiorentina). Ma nella notte tra il 5 e 6 febbraio (nel pomeriggio gli ionici hanno pareggiato per 0-0 contro la Cremonese) Iacovone perde la vita in un incidente stradale sulla statale Taranto-Lecce.

Una “Alfa Romeo 2000”, rubata  e guidata da un certo Marcello Friuli, inseguita da una volante della Polizia, a circa 200 all’ora e a fari spenti centra in pieno la “Diane 6” del giocatore che usciva da una strada secondaria dopo aver cenato in un ristorante della zona.

Il corpo del povero Iacovone sbalzato dall’abitacolo in frantumi verrà ritrovato a circa 50 metri dall’incidente. Con la morte del giocatore, in quel momento capocannoniere della serie B con 9 gol (a pari merito con Pellegrini del Bari e Palanca del Catanzaro) il Taranto, lanciato forse per la prima volta verso la serie A (i rossoblù sono ad un punto dal 2° posto) vede sfumare il sogno della promozione nel massimo campionato.

 

 Nella foto Erasmo Iacovone “senza baffi” con la maglia della Triestina (è assieme all’allenatore Evaristo Malavasi).

 

La scheda di Erasmo (attaccante, m 1,74, kg 69)

 stagione squadra   serie  gare reti

1968-71  ALBULA Bagni di Tivoli

1971-72  OMI Roma    D     24    2

A.S. OMI ROMA sede in via Agresti a Roma, maglia bianca-azzurra, calzoncini bianchi; stadio U. Nistri, ing. presidente Raffaello Nistri, allenatore Antonio Moré

1972-73  OMI Roma    D      1   

ing. presidente Raffaello Nistri, allenatore Antonio Moré

nov. 72  Triestina   C     13   

allenatore Petagna poi Evaristo Malavasi

1973-74  Carpi       D     32   13 

Carpi promosso in C con 5 punti di vantaggio sul Bellaria, Suzzara

e Forlì; allenatore Guerino Siligardi; maglia bianca bordi rossi

1974-75  Mantova     C     33   11 

9 gol su 11 decisivi per 6 vittorie e 3 pareggi; allenatore Rino Marchesi

1975-76  Mantova     C     31   11 

6 gol su 11 decisivi per 3 vittorie e 2 pareggi; allenatore Rino Marchesi

1976-77  Mantova     C      6    4 

2 gol su 4 decisivi per 2 vittorie, segna 4 reti nelle prime 6 giornate; allenatore Ugo Tomeazzi

ott. 76  Taranto     B     28    8

allenatore Gianni Seghedoni

1977-78  Taranto     B     20    9

allenatore Domenico Rosati

Annunci
  • Calendario

    • novembre: 2017
      L M M G V S D
      « Nov    
       12345
      6789101112
      13141516171819
      20212223242526
      27282930  
  • Cerca